Sorry, no posts matched your criteria.
 • Collettivo Digitale  • Maria Elena | Giornalista e madre single di una bambina che ha segnato l’inizio di una nuova vita

Maria Elena | Giornalista e madre single di una bambina che ha segnato l’inizio di una nuova vita

Mi chiamo Maria Elena, 40 anni, cresciuta a brodo di cappone, gramigna e tanto tanto amore. Sono giornalista e madre single di una bambina che ha segnato l’inizio di una nuova vita.

Per cui esiste una vita prima e una vita dopo il suo arrivo.

In quella prima sono stata un’impulsiva metodica. Cuore irruente e testa ferma. Ho studiato tanto, ho lavorato sodo per realizzare il sogno della mia vita: scrivere in un quotidiano. Ho avuto (avevo scritto amato ma avuto è più corretto) quasi sempre uomini che, come dico spesso, erano perfetti ma nel momento sbagliato o sbagliatissimi nel momento perfetto. Ho viaggiato, fatto tante esperienze, vissuto all’estero, lasciato il paesello natio per arrivare nella caotica e bellissima Roma. Ho fatto una serie infinita di errori, cazzate e follie. Ho riso, pianto, mi sono disperata e divertita. Ho comprato centinaia, forse migliaia, di vestiti che non ho mai messo, qualcuno anche di una taglia più stretta perché ero a dieta e convinta che prima o poi mi sarebbero andati. Non è mai successo. Insomma, nella prima vita ero quella che definirei un’entusiasta irrequieta.

Ora sono diversa. Ora sono una donna che è cresciuta e che cresce ogni giorno.

Ho avuto e mi prendo cura una figlia da sola e questo è motivo di grande orgoglio e di grande stabilità. Tante volte dico che io non so chi sono oggi per cui spesso non riesco a preventivare nemmeno le mie reazioni a quello che sarà. So che mi diverto, esattamente come accadeva prima, anche se in un modo tutto diverso. Prima andavo a ballare tutti i weekend, ora il weekend spesso lo passo a saltare sul letto. Continuo a comprare vestiti che non metto, quello sì. Non li compro più della taglia piccola perché ho imparato ad accettare le mie curve, forse. Anche se continuo ad essere sempre a dieta. Insomma, qualche nota di follia della vecchia me la tengo stretta, la coccolo come si fa coi bei ricordi. E quando la ritrovo un po’ per caso in qualche atteggiamento, mi strappa un sorriso. Perché come dice mia figlia, sono pur sempre un po’ “pazzerella”.

Maria Elena Vincenzi

Blog: www.atinycloset.it

IG: @atinycloset.it

FB: @aTinyCloset

POST A COMMENT